Viaggio di Cristina

Workshop del 10 Ottobre 2020 durante Seta Festival a Prato/ Video prodotto nel 2021

Cristina ha raggiunto Prato un giorno di giugno. Persona senza fissa dimora, di lei non si sapeva molto, soltanto che arrivava da Padova.


Dal “mistero di Cristina”, come hanno scritto i giornali, alle difficoltà di comunicazione con le comunità cinesi, l’epidemia ha complicato ulteriormente le nostre traiettorie di vita, imponendoci di confrontarci con l’assenza: assenza di storie individuali, assenza di comunicazione tra persone, assenza di abitanti nella città.


Prato rappresenta per molti cittadini cinesi il luogo inteso come “casa”, in cui una comunità mista ed eterogenea si confonde e si perde nelle aree industriali, commerciali e residenziali. Forse anche per Cristina Prato è stata casa, per un momento.


In questa attività, l’associazione Wuxu e i partecipanti percorreranno insieme le strade più vissute dai cittadini sinopratesi, alla scoperta dei luoghi maggiormente legati alle loro vite. Questo “pellegrinaggio” permetterà al gruppo di rivitalizzare energie che stanno affievolendo, riesaminare gli spazi tra le persone e confrontarsi con la loro assenza.

 

Il workshop consisteva in quattro parti:

1, warm-up theatre; 

2, urban walk with stickers; 

3, love buy and sell; 

4; sharing theatre.

 

Cinque artisti e ricercatori:

Ding Yujie, fashion designer, PhD candidate of IUAV 

Jin Fansong, filmmaker

Wu Di, Theatre artist 

Wang Yihan, visual artist

Zheng Ningyuan, visual artist